Pasta alla paolina con fichi

Per quattro persone:

  • 250 g di bucatini
  • 600 g di pomodori rossi a grappolo
  • 50 g di mollica tostata
  • 50 g di uvetta
  • 6 acciughe sott’olio
  • 4 fichi maturi
  • 4 chiodi di garofano
  • un mazzetto di basilico
  • cannella in polvere
  • olio extra-vergine di oliva
  • sale e peperoncino

 

Lavate i pomodorini e fateli cuocere in una pentola con abbondante acqua salata fin quando la buccia non si sarà aperta. A quel punto estraeteli delicatamente dall’acqua, aspettate che si raffreddino ed eliminate la pelle. Frullate la polpa ottenuta insieme ad alcune foglie di basilico precedentemente lavate. Trasferite il tutto in una casseruola, aggiungete altre foglie di basilico e le acciughe e cuocete per qualche minuto a fuoco basso.

In un mortaio, pestate un pizzico di cannella e i chiodi di garofano e aggiungeteli alla polpa insieme all’uvetta, precedentemente messa a bagno nell’acqua calda, e alla polpa dei fichi frullati. Mescolate dolcemente.

In un padellino con dell’olio fate tostare la mollica fin quando non avrà raggiunto un bel colore dorato.

Intanto cuocete la pasta e scolatela al dente conservando un bicchiere di acqua di cottura. Trasferite i bucatini nella casseruola con il condimento, aggiungete la mollica tostata e l’acqua di cottura tenuta da parte.

Mescolate bene, aggiungete un pizzico di peperoncino e servite subito.